Giugno 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
Invia la tua domanda

Primo Soccorso

  

Partecipa con le tue domande...

Clicca il tasto il tasto in alto a DX "Nuova Domanda"

 

Prima si parlava di "iperestensione del capo" poi le nuove linee guida hanno detto che bisognava "non estendere il capo" per non causare traumi o aggravarli, ad oggi si parla di nuovo di "iperestensione del capo" ma qual\'è la linea guida più aggiornata?
Visite: 51
Pubblicato: 01 Dicembre 2015
Scritto da: Super User

Prima si parlava di "iperestensione del capo" poi le nuove linee guida hanno detto che bisognava "non estendere il capo" per non causare traumi o aggravarli, ad oggi si parla di nuovo di "iperestensione del capo" ma qual\'è la linea guida più aggiornata?

Nei corsi di BLS e BLSD è sempre stata prevista e lo è tuttora l'iperestensione del capo per ottenere la pervietà delle vie aeree.
Nel caso  di AC con trauma si passa al protocollo PHTLS, (Prehospital Trauma Life Support) che prevede l'apertura delle vie aeree con capo in posizione neutra, la manovra di sub lussazione della mandibola e l'applicazione della cannula di Guedel.

Che differenza c'è tra ABC e CAB e cosa prevedono i nuovi protocolli?
Visite: 73
Pubblicato: 28 Novembre 2015
Scritto da: Super User

Che differenza c'è tra ABC e CAB e cosa prevedono i nuovi protocolli?

Secondo l'AHA (American Heart Association) la maggior parte delle vittime di arresto cardiaco in contesto extra ospedaliero non riceve RCP da parte dei testimoni. Ciò è dovuto a vari motivi; un ostacolo potrebbe essere la sequenza A-B-C, che inizia con le procedure che i soccorritori trovano più difficili, nello specifico aprire le vie aeree valutare cercare un presidio barriera ecc. Iniziare la RCP con le compressioni toraciche potrebbe rappresentare un incoraggiamento per i soccorritori occasionali o no professionisti.  Per questo AHA propone lo schema C-A-B.

ERC (European Resuscitation Council) mantiene lo schema A-B-C, non esistono al momento studi che dimostrino che lo schema C-A-B sia migliore di A-B-C.

Link:

http://www.cprguidelines.eu/

https://eccguidelines.heart.org/index.php/circulation/cpr-ecc-guidelines-2/

 

Quali sono o sintomi più evidenti dello stato di shock?
Visite: 47
Pubblicato: 20 Agosto 2015
Scritto da: Super User

Quali sono o sintomi più evidenti dello stato di shock?

I sintomi più evidenti dello shock sono: l'associazione di pallore e sudorazione, alterazione del respiro e dalla coscienza, polsi periferici assenti o flebili.

Questi sintomi sono però tardivi, quando si presentano la situazione clinica è già molto grave.
Il soccorritore deve saper riconoscere i primi segni e sintomi che possono essere: agitazione, pallore, sete intensa, tachicardia.
Occorre dunque porre molta attenzione e specialmente nell'evento traumatico, lo shock infatti è la prima causa di morte.

L’arresto cardiaco è la stessa cosa di un attacco di cuore/infarto del miocardio?
Visite: 42
Pubblicato: 17 Agosto 2015
Scritto da: Super User

L’arresto cardiaco è la stessa cosa di un attacco di cuore/infarto del miocardio?

No. Un arresto cardiaco è diverso da un attacco di cuore/infarto del miocardio. Un arresto cardiaco è quando il tuo cuore smette di pompare il sangue a tutto il corpo.

In questo caso la vittima non risponde e non respira normalmente. La RCP immediata e la defibrillazione sono fondamentali per aumentare le possibilità di sopravvivenza.

La maggior parte degli attacchi di cuore/infarto del miocardio sono causati da una malattia delle arterie del cuore, le coronarie. A causa dell'arteriosclerosi le coronarie diventano progressivamente più strette ed ostruite, potendo chiudersi improvvisamente. Questa ostruzione impedisce il flusso di sangue ad un area del cuore che non ricevendo più ossigeno rischia di morire. L’infarto del miocardio può complicarsi nell'arresto cardiaco. Infatti, l'infarto miocardico è la causa principale dell’arresto cardiaco.

Quando si usa la posizione di PLS?
Visite: 54
Pubblicato: 11 Agosto 2015
Scritto da: Super User

Quando si usa la posizione di PLS?

Le indicazione per la posizione di PLS sono:

  • Pz non cosciente o soporoso che deve essere lasciato temporaneamente solo
  • dopo una RCP alla ripresa di un respiro spontaneo normale
  • vomito in Pz con turbe della coscienza o non collaborante
  • ematemesi ed epistassi, se accompagnate da shock

Le limitazioni sono:

  • sospetto o certezza di lesioni spinali
  • Pz che necessita di manovre BLS
Quanti anni devi avere per poter fare RCP solo con compressioni?
Visite: 70
Pubblicato: 09 Agosto 2015
Scritto da: Super User

Quanti anni devi avere per poter fare RCP solo con compressioni?

Una RCP solo con compressioni può essere eseguita da tutti coloro che sono in grado di seguire compressioni toraciche profonde e veloci, con una profondità di 5-6 cm.

Quali sono le probabilità di sopravvivere ad un arresto cardiaco, con o senza l'intervento di testimoni?
Visite: 61
Pubblicato: 09 Agosto 2015
Scritto da: Super User

Quali sono le probabilità di sopravvivere ad un arresto cardiaco, con o senza l'intervento di testimoni?

Al momento, meno del 20 per cento delle persone vittime di un arresto cardiaco sopravvive fino alla dimissione dall’ospedale. Va però sottolineato che se la RCP viene iniziata subito da un testimone, le possibilità di sopravvivenza raddoppiano. La RCP solo con solo le compressioni toraciche potrebbe aumentare il numero di interventi sulla scena da parte di membri della comunità, consentendo di salvare molte vite.

YRFaq Powered by Marlev.it