Ottobre 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Primo soccorso

  • sicurezza
  • ABCDE con ossigeno terapeutico
  • monitoraggio delle funzioni vitali
  • arrestare eventuali emorragie con compressione diretta sulla ferita

 

In caso di corpi penetranti

  • non rimuovere gli oggetti conficcati nel torace
  • dopo aver “pulito” con cura il perimetro della lesione applicare uno strato di garze, che opportunamente fissate creeranno una sorta di cuscinetto che impedisce al corpo estraneo eventuali movimenti

 

In caso di ferita aperta

  • dopo aver “deterso” il perimetro della ferita si chiude il tramite con una medicazione sterile fissandola su tre lati e controllando che nella fase di inspirazione la medicazione rimanga ben aderente alla parete toracica mentre nell’espirazione il lembo “libero” si alzi permettendo la fuoriuscita dell’aria, al fine di evitare l’insorgenza di un PNX iperteso.

 

 

Schiacciamento toracico

Primo soccorso

  • sono possibili lesioni di tutti gli organi contenuti nel torace
  • valutare le funzioni vitali ed essere pronti a sostenerle
  • somministrare ossigeno ad alti flussi

 

 

Volet costale

Tale lesione è caratterizzata da una frattura su due lati della medesima costa e su più coste sul lato omo-laterale.

 

Primo soccorso

  • mettere in atto il protocollo per trauma toracico
  • in presenza di “volet costale” contrastare il “movimento paradosso”  che si realizza durante gli atti respiratori ponendo una mano
  • essere pronti a supportare la ventilazione con pallone di Ambu
  • con frequenza respiratoria <12 o >30 atti/min. assistere la respirazione tramite l’utilizzo del pallone Ambu con reservoir

 

 

Pneumotorace aperto

 

 

Lesione che mette in comunicazione diretta il cavo pleurico con l’ambiente esterno, provocando il collasso del polmone interessato e quindi compromettendo in modo grave la ventilazione.

 

Segni e sintomi

  • riduzione dei rumori respiratori e movimenti irregolari della parete toracica
  • difficoltà respiratoria (dispnea)
  • dilatazione delle vene del collo
  • alterazione dello stato di coscienza
  • tachicardia con polso piccolo e frequente

 

Primo soccorso

  • protocollo trauma toracico
  • medicazione di ferite penetranti con fissaggio sui tre lati

 

 

 

Pneumotorace iperteso

 

 

 

Il pneumotorace iperteso è la raccolta d’aria tra i due foglietti pleurici, la pressione dell’aria extra polmonare determina una compressione sui grandi vasi intratoracici impedendo il ritorno del sangue al cuore. Si può giungere rapidamente all’arresto cardiaco.

 

Segni e sintomi

  • enfisema sottocutaneo-crepitio (sensazione tattile e a volte anche uditiva della neve schiacciata)
  • ipossia severa
  • dispnea con vie aeree pervie
  • distensione delle vene del collo
  • deviazione della trachea
  • movimenti irregolari della parete toracica
  • stato di shock

 

Primo soccorso

  • protocollo per il trauma toracico
  • prepararsi per un’eventuale RCP

 

 

 

   Se desideri porre una domanda clicca sul tasto