Ottobre 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Il paziente può camminare?

  • Se sì, la vittima viene considerata come codice verde.
  • Se la vittima non cammina, ci si pone la seconda domanda.

 

 

Qua l’è la frequenza respiratoria?

  • Se assente, si valuta la pervietà delle vie aeree e si procede all’eventuale posizionamento della cannula orofaringea. Se il respiro è ancora assente, la vittima viene considerata non trattabile e si passa alla valutazione del successivo soggetto coinvolto.
  • Se si approccia una vittima con frequenza respiratoria maggiore di 30 atti/minuto si considera come codice rosso e si procede alla valutazione del successivo infortunato. Se uguale o inferiore a 30 atti/minuto ci si pone la domanda successiva.

 

E’ presente il polso radiale?

  • L’assenza di polso radiale indica un’ipotensione arteriosa probabile conseguenza del trauma, è per questo motivo che si attribuisce alla vittima un codice rosso; se necessario si arresta un’emorragia esterna imponente. Se il polso è presente,ci si pone l’ultima domanda.

 

Il paziente risponde agli ordini semplici?

  • Se risponde a richieste semplici come al comando “aprire gli occhi” o “mostrare la lingua”, significa che la funzione cerebrale è sufficientemente presente, per cui viene considerato come codice giallo.
  • Se il paziente non risponde alle richieste, si classifica come codice rosso.

Dopo un rapido TRIAGE comunicare alla CO la valutazione e iniziare il trattamento sanitario sulla vittima più grave e con maggiori possibilità di sopravvivenza.

 

 

   Se desideri porre una domanda clicca sul tasto