Maggio 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

News

Il Presidente, il Consiglio Direttivo e tutti i Soci di Croce Rossa Italiana - Comitato di Piacenza, molto colpiti dalla tragedia di Genova, si stringono allo Zio Antonio Sansone, Volontario del nostro Comitato ed ai parenti Piacentini della famiglia Fraietta e desiderano contribuire alle spese che dovranno sostenere i genitori del piccolo Giuseppe. Chiunque volesse partecipare a questa iniziativa può effettuare una donazione tramite bonifico bancario.

E’capitato a Carlo Bono, ex impresario edile di Borgo San Dalmazzo ricoverato all’ospedale Santa Croce di Cuneo. Venerdì , l’autopsia del medico legale Mario Abrate stabilirà se il decesso sia avvenuto per la malattia per cui Bono era in cura oppure per la caduta.

Notte di paura e di violenza quella fra l’11 e il 12 ottobre scorsi per gli operatori di un’ambulanza del 118: dottoressa, infermiere ed autista dell’ambulanza in servizio sulla postazione “Ascalesi” sono stati picchiati con calci, pugni e schiaffi in vico Duchesca, dove l’équipe era stata chiamata per l’intervento.

Il pilota piacentino campione mondiale di motonautica Alessandro Cremona è testimonial della Croce Rossa.
Alessandro ha deciso di sposarne come testimonial il progetto, che riguarda la promozione e diffusione delle manovre di disostruzione pediatrica.

Il marito viene colpito da una forte scarica elettrica, mentre si apprestava a fare la doccia, e la moglie corre in strada a chiedere aiuto e a chiamare il 118. Viene allertato un infermiere, che stava facendo un giro in bici, che riesce a strappare la vittima alla morte.

Ascoli, 29 luglio 2016 – Sarà l’autopsia a fare chiarezza sul caso di Francesco Bachetti, l’89 enne ascolano morto martedì sera, dopo che il 14 luglio aveva avuto un incidente in ambulanza mentre veniva trasportato dall'ospedale di Ascoli alla RSA di Offida, dove era ospite.

 

Volontario della Croce Rossa di Cadeo sulla A15. "Fondamentali le lezioni sul soccorso".
Non c'è vacanza per il volontario di Croce Rossa. La sua è una sorta di reperibilità non retribuita ma responsabile.
Quando c'è un emergenza interviene.